,

Come installare WordPress

wordpress

WordPress è una piattaforma open source che permette di creare siti web dinamici, cioè aggiornabili direttamente dal web: un esempio sono i blog o i siti di news. Infatti basterà una connessione ad internet da un qualsiasi dispositivo che entreremo direttamente nell’amministrazione del sito per fare gli aggiornamenti necessari, senza il bisogno di essere al nostro computer.

Quindi la domanda è: come fare a creare un sito web utilizzandola piattaforma wordpress? Nel facile e breve tutorial che seguirà vedremo come creare il nostro sito web personale.

  1. Registrare un nome dominio; il nome dominio sarà il nome del vostro sito internet, cioè il www.vostrosito.it (o .com .net .org ecc…). Il nome dominio è unico, non ce ne può essere un’altro uguale, e va registrato presso un fornitore di hosting tipo Aruba, Tophost, Keliweb ecc, oppure presso register.it. Di solito registrare un dominio costa pochi euro se si utilizzano le estensioni più diffuse (it com net org eu…)
  2. Acquistare  il vostro spazio sul server online, l’hosting, dove risiederanno fisicamente i file del vostro sito. Per WordPress avrete bisogno di un hosting Linux e il servizio MySql per creare i database. Consiglio anche il servizio di backup automatico e antivirus. Il tutto vi costerà dai 40 ai 60€ all’anno, compreso il nome dominio.
  3. Dopo che avrete eseguito i vostri acquisti gli hosting provider vi invieranno una seri di email in cui ci saranno tutti parametri per il login, username e password, parametri database ed ftp che ci serviranno per la creazione prima e la gestione poi del sito. Inutile dirvi di custodirli con molta cura.
  4. Ora scarichiamo WordPress, scompattiamo il file zip e apriamo la cartella con i file.
  5. Cerchiamo nella cartella il file wp-config-sample.php e apriamolo con un semplice editor di testo. wp_sample
  6. Ora andiamo ad inserire i dati del database all’interno dei campi  DB_NAME, DB_USER, DB_PASSWORD, E DB_HOST. Questi parametri li troverete all’interno dell’email di conferma di attivazione del servizio Mysql, cioè la creazione dei database. wp_2
  7. Dopo aver inserito i parametri salvate il file eliminando la dicitura sample, cioè wp-config.php
  8. A questo punto abbiamo bisogno di un client ftp che non è altro un’applicazione che ci permette di caricare fisicamente i file sul nostro server remoto. Anche qui ne esistono ottimi gratuiti come Filezilla e Cyberduck, oppure a pagamento come Transmit.
  9. Installiamo il client sul nostro computer e andiamo a prendere l’email in cui ci sono i parametri per l’accesso al nostro spazio online. Saranno una username, una  password e un indirizzo che solitamente è,ad esempio, ftp.ilvostrosito.it
  10. A questo punto siamo pronti a caricare tutti i file all’interno della directory principale del vostro hosting online.
  11. Prendete tutti i file all’interno della cartella di wordpress che avevate scaricato in precedenza e caricateli sul server remoto utilizzando il client ftp. (Attenzione, caricate tutti i file “sciolti”, non la cartella. Questo perchè se caricate la cartella, ad esempio nominata wordpress, con i file all’interno il link al vostro sito una volta online sarà  ovviamente www.ilvostrosito.it/wordpress. Noi non vogliamo questo vero?)
  12. Ora apriamo il nostro browser preferito (dovete essere connessi ad internet ovviamente…) lanciate la pagina www.ilvostrosito.it/wp-admin/install.php. Se tutto è andato per il meglio questa operazione dovrebbe installare le tabelle necessarie per il vostro sito. Se ci sono errori, controllate attentamente il file wp-config.php che avevate modificato e riprovate. State attenti agli spazi, apici ecc. Se l’errore persiste, consultate i forum di supporto italiano riportando il problema nella maniera più dettagliata possibile.
  13. Partirà l’installazione di WordPress, basterà seguire la procedura e tutto andrà per il meglio! Vi verrà assegnata una password per eseguire il login: segnatevela perché è quella che vi servirà per accedere al pannello di amministrazione del vostro nuovo sito.
  14. Nella finestra di login inserite l’username (che avete scelto voi) e la password che vi è stata assegnata da WordPress e avrete il vostro sito pronto da aggiornare.

Se questo tutorial ti è stato utile potresti offrirmi un caffè! 🙂




0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento